COOKIES

Su questo sito sono attivi cookie tecnici proprietari per la navigazione e il funzionamento del sito, cookie analitici di terze parti per aiutare cameo ed i suoi partner a capire come utilizzi il sito e cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CLICCA QUI e consulta la nostra Privacy e Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Notwendige Cookies
Diese Cookies sind notwendig, damit die Basisfunktionen von oetker.de genutzt werden können.
Notwendige und Performance-Cookies
Die Performance-Cookies helfen darüber hinaus die Nutzung von oetker.de zu analysieren, damit wir die Qualität laufend messen und verbessern können.
Notwendige, Performance- und Marketing- & Dritt-Cookies
Diese Marketing- & Dritt Cookies helfen uns zudem, auf anderen Plattformen personalisierte Inhalte von oetker.de anzuzeigen.

Cinque pasticcere si presentano:

Abbiamo visitato cinque dei 50 pasticceri Love Cakes a casa e abbiamo parlato con loro delle loro esperienze. Questo sono le loro storie!

Patricia Chronis

"Preparare i dolci da noi è spesso un progetto familiare."

Patricia, il tuo Love Cake ai lamponi e Ovomaltine ha superato le selezioni. È la tua ricetta preferita?
Sì, amo cucinare dolci, muffin e torte semplici, meno le torte a più strati. In questo periodo sono fissata con le banane. I miei poveri figli non possono quasi più vederle. Ma vado sempre a periodi. E in questo momento mi piacciono le banane, che si possono usare in un’infinità di ricette. Provo una cosa dopo l’altra finché non ne possiamo più.

La tua famiglia deve essere felice che cucini così tanto e volentieri.
Sì, certamente. Tutti noi amiamo preparare i dolci e mangiarli. Ed è curioso come mio marito non ami affatto cucinare, ma a un certo punto abbia scoperto la pasticceria. Ogni volta che siamo invitati da qualcuno e dobbiamo portare un dessert, litighiamo per decidere chi lo deve preparare. Anche i bambini vogliono sempre dare una mano. Di solito da noi è un vero e proprio progetto familiare.

È senza dubbio fantastico quando partecipa tutta la famiglia. Avete dei record di pasticceria?
Sì, tutti gli anni! A Natale mia sorella ed io prepariamo insieme un’infinità di biscotti. Sei tipi diversi in quantità triple o quadruple. Prepariamo così tanti biscotti che non riusciamo a tenerne il conto.

E hai una bella storia legata alla preparazione dei dolci?
Lo scorso anno i miei figli hanno avuto a scuola una giornata dedicata alla cucina e alla pasticceria e io ho aiutato  come volontaria. Quel giorno sono venuti da me a cucinare cinque bambini di diverse età, dall’asilo alla sesta classe. Tutti hanno partecipato con impegno e alla fine hanno presentato con orgoglio la loro creazione nella palestra della scuola. È stata un’esperienza molto bella.

E cosa avete preparato?
Un Fladen». Se non sbaglio, voi lo chiamate Wähe». Noi lo prepariamo secondo la ricetta di famiglia. Non con la tipica crema pasticcera, ma come l’impasto di una torta.